Home > Commissario rex cane

Commissario rex cane

Commissario rex cane

Alexander Brandtner —, attore: Gedeon Burkhard e Marc Hoffmann , attore: Alexander Pschill. Della serie tedesco-austriaca sono state girate, tra il e il , complessivamente 10 stagioni con puntate. Dopo una pausa di quattro anni, Rex si è trasferito a Roma dove sono state girate altre 8 stagioni con 92 puntate dal al , per RAI 1 e RAI 2 , prima con il commissario Lorenzo Fabbri rappresentato dall'attore altoatesino Kaspar Capparoni e poi con Davide Rivera attore: Ettore Bassi e Marco Terzani attore: Francesco Arca.

E Rex, è stato sempre lo stesso? Per lo spettatore televisivo era più difficile accorgersi, ma anche lui non è sempre stato lo stesso: Ma non c'è da meravigliarsi: Lodewijk Vadacchino. Mentre le prime dieci stagioni della serie sono ambientate a Vienna , dalla stagione 11 la serie si sposta a Roma. Molti appassionati del commissario Rex non hanno gradito molto le puntate a Roma che sono state girate a partire dal A Roma manca il tipico ambiente delle storie che ha contribuito molto al fascino della serie.

I molti cambiamenti introdotti nelle puntate romane come anche i nuovi collaboratori rappresentano una rottura troppo evidente con il carattere tradizionale della serie a cui gli spettatori si erano affezionati. Anche se alcune delle puntate romane sono appassionanti e coinvolgenti - è una serie televisiva diversa. Rex a Roma è un po' come sarebbe Montalbano a Vienna. Rex mentre ruba i pannini con i wurstel dalla scrivania di uno dei collaboratori dell'ispettore Moser. Fotogramma della sigla della prima serie del "Commissario Rex". Una delle caratteristiche principali della serie è che riesce sempre a risultare simpatica e piacevole da guardare, anche quando tratta temi seri e delle volte crudeli.

Gran parte del merito va naturalmente a Rex, il cane super-efficiente, ma anche giocherellone, che sa portare la colazione, il giornale, il telefonino e che si improvvisa addirittura babysitter e giocatore di scacchi. Le numerose scene in cui Rex ruba, con trucchi sempre diversi, i panini con i würstel ai suoi colleghi umani rappresentano una trovata veramente vincente che fa ridere ogni volta. È stato Moser a dire per primo di lui: In tutti gli episodi, infatti, Peter Höllerer e Rex si divertono a rubare i panini di Ernst Stockinger , approfittando della sua paura per i cani. Il primo commissario è Richard Moser, soprannominato Richie, un ostinato poliziotto, che a inizio serie si trova a dover affrontare il divorzio dalla moglie Gina.

Famosa è la frase che Moser ad un certo punto dice: Moser è uno scapolo e gli episodi spesso presentano alcune avventure che Moser ha con delle belle ragazze. Tuttavia, ad eccezione di una breve relazione con una veterinaria del posto che Rex disapprovava completamente , non forma nessuna relazione seria. Come già dal primo episodio, "Capolinea Vienna", l'intera serie è caratterizzata da un sottile humor. Il rapporto d'affetto tra Richard e Rex risulta perfettamente caratterizzato dalla sceneggiatura e dalla bravura degli interpreti, toccando picchi probabilmente non più raggiunti dai successivi commissari. Moser è molto legato a Max Koch lo considera come un padre.

Fu proprio Koch a toglierlo dalla strada e farlo diventare un poliziotto. È un " Nico Giraldi austriaco", ma meno manesco e sboccato e più curato nell'aspetto fisico. Alex Brandtner sostituisce il commissario Moser dopo la sua morte. Rex, depresso, non mangia più dal giorno dell'uccisione di Moser, per cui viene preso in custodia da Alex, ma fa fatica ad adattarsi al nuovo padrone. Gedeon Burkhard è un attore che introduce un elemento di maggior prestanza fisica al personaggio del commissario, che spesso si concretizza in puntate con spunti di azione maggiori delle precedenti. Anche lui come Moser è uno scapolo che ha brevi relazioni con donne, naturalmente disapprovate da Rex: Esce di scena alla fine della settima stagione, senza un vero finale per il suo personaggio.

Non sono mai state confermate le voci, susseguitesi negli anni, dell'esistenza di una puntata inedita che si concludeva con la morte di Brandtner. Una curiosità: Marc Hoffmann appare per la prima volta nell'episodio Non baciate i poliziotti , e sostituisce Alexander Brandtner. Desiderando un cane e sapendo che ce n'è uno senza padrone nella squadra che dovrà capeggiare, si rivela subito disposto a conviverci e, quando lo conosce, anche Rex si rivela d'accordo.

Ha una relazione con Niki Herzog , l'unica donna che non fa ingelosire Rex, ed è un uomo molto alla moda. Marc è un poliziotto più inesperto dei precedenti ma progressivamente si rivela sempre migliore, anche grazie ai consigli del medico legale, il dottor Graf. Esce di scena alla fine della decima stagione; anche in questo caso l'uscita di scena non è giustificata dalla sceneggiatura, ed anche per Hoffmann le voci dell'esistenza di una puntata finale con la morte del commissario, girata ma mai mandata in onda, sono state smentite. Come Gedeon Burkhard, anche Alexander Pschill era apparso in precedenza nella serie in un altro ruolo, nello specifico un meccanico che tentava di estorcere del denaro a un facoltoso automobilista che aveva investito e ucciso un uomo Episodio L'incidente, secondo della seconda stagione.

Come "spalla" di Rex e Moser, all'inizio compare Ernst Stockinger, soprannominato Stocki, un personaggio sempre più simpatico man mano che la serie si sviluppa. Non è proprio quello che si dice un "amante dei cani", anzi ne ha una vera e propria fobia; tuttavia, con il trascorrere delle puntate, Stocki finisce con l'affezionarsi a Rex, tanto che ogni qualvolta Moser deve allontanarsi per missioni in incognito o altre emergenze affida sempre al collega il suo cane.

Stockinger è sposato e usa il suo matrimonio per dimostrare, scherzando, di essere più esperto di Moser in fatto di donne. Frequentemente lui e Moser vengono a contatto con donne o sospetti o testimoni, per cui Stockinger dice gentilmente a Moser: Pare che la moglie di Stockinger non sia tanto contenta della professione del marito, e Moser spesso glielo ricorda. Un'altra cosa divertente di Stockinger è il suo costante riferimento ad un ospedale dove lui è stato operato, a causa di un'ulcera allo stomaco. Sembra deliziato nel raccontare storie di questo ospedale anche nei momenti meno opportuni, persino durante i pranzi con i colleghi.

La popolarità del personaggio un mix di situazioni comiche abbinate a grandi capacità investigative ed umane, perfettamente caratterizzato dall'attore Karl Markovics porta la produzione ad ideare per lui una serie autonoma. Stockinger alla fine della seconda stagione si trasferisce dunque a Salisburgo, laddove la moglie Karin ha ereditato lo studio dentistico del padre. Moser, nel suo discorso d'addio, scherzando con lui gli dice: Il sovrappeso Höllerer, nella serie, è una costante sorgente di situazioni comiche. Di solito si rifugia dietro la sua scrivania o al telefono, ma le sue "difese" cadono immediatamente nel momento in cui Moser e Stockinger e più tardi Brandtner e Bock richiedono la sua collaborazione.

Si dice che sia sorprendentemente veloce quando corre, e molto più abile alla guida dei suoi colleghi. Höllerer ha spesso ruolo di coordinatore dall'ufficio del commissariato nel momento in cui viene pianificata un'operazione. In questi casi rivela di avere una lucidità e un'abilità insolita in situazioni contingenti. Höllerer ha un debole per Rex e nel corso della serie lo troviamo spesso impegnato nell'insegnare al pastore tedesco nuove attività, come quella di innaffiare le piante o l'impegno in allenamenti ginnici. Sono divertenti le volte in cui Höllerer tiene un punteggio degli scherzi riusciti tra Böck e Rex, nei quali Rex ha quasi sempre la meglio su Böck.

Abbandona la polizia per occuparsi di sua madre, una donna di cui spesso parla, e del suo ristorante. Viene sostituito da Fritz Kunz nel settimo episodio della quinta stagione. Richard nell'originale tedesco chiama infatti Höllerer sempre e solo per cognome, ma talvolta nel doppiaggio italiano è stato inserito il nome "Alfred", evidentemente scelto a caso con l'intenzione di rendere più confidenziale il rapporto tra i due amici. Il doppiaggio italiano è dovuto inevitabilmente tornare sui propri passi traducendo fedelmente "Peter" nel momento in cui il vero nome del poliziotto fu introdotto nel girato originale in tedesco.

Christian Bock è un degno sostituto di Stockinger e nonostante non abbia paura dei cani, nelle prime puntate entra anch'egli in "conflitto" con Rex in quanto non riesce a capacitarsi della sua intelligenza. Appena arrivato sottopone quindi Rex a costanti prove di abilità, la maggioranza delle volte per la conquista da parte di Rex dei panini; in un episodio, dopo che Rex ha battuto Bock, Moser dice a quest'ultimo: Molto spesso sia Moser che, successivamente, Brandtner devono spiegare a Bock come Rex faccia a capire molte cose o a trovare le prove.

Fritz Kunz sostituisce Höllerer, affermandosi come terzo uomo della sezione omicidi in chiave più umoristica rispetto al predecessore. Egli risulta imbattibile nel temperare e sistemare ordinatamente le matite e la sua scrivania, azioni che lo rendono oggetto di scherzi compiuti specialmente da Rex. È inoltre un maniaco delle statistiche. Quando Alex e Bock lasciano la serie, Fritz si rivela disposto a convivere con Rex.

Fritz conosce Hoffman ed Herzog da poco tempo ma dimostra di avere un debole per quest'ultima. Proprio questi sentimenti diventano motivo di confronto con Hoffman per servire o accudire Herzog. Ogni volta che viene a conoscenza di particolari scabrosi sulle indagini le commenta con il suo intercalare "terrificante". Egli, data la sua indole e mole pacifica e sorniona, viene scelto suo malgrado ma non sempre per missioni segrete o casi difficili sotto copertura una volta come apprendista di cucina, un'altra come operaio in uno stabile, un'altra ancora come un cantante-giocoliere in un mercato stradale e un'altra ancora come cliente di un probabile parrucchiere-killer.

Fritz Kunz è l'unico dei personaggi storici delle precedenti stagioni ad apparire assieme al Dr. Nell'episodio 12 della seconda serie italiana si viene a sapere essere diventato maggiore. Niki Herzog sostituisce Bock, è la prima donna nella squadra, è anche l'unica donna fidanzata con il padrone di Rex che non fa ingelosire quest'ultimo. A volte si rivela più capace dello stesso Hoffman, più che nelle indagini nell'azione. Il dott.

TV: E' MORTO IL PRIMO COMMISSARIO REX

Il commissario Rex (Kommissar Rex) è una serie televisiva poliziesca di produzione austriaca e tedesca. La serie è incentrata sulle indagini svolte da una "squadra omicidi" di Vienna, i cui poliziotti sono affiancati da un cane da pastore tedesco di nome Rex. Il Commissario Rex è una serie televisiva andata in onda nel in Austria, mentre in Italia nel Racconta la storia di un pastore tedesco. È stata una vera sorpresa per Reginald di trovarsi insieme a tanti cani da pastore Ann Miller, e il resto del tempo Rex lo trascorre come qualsiasi altro cane". Roma, 18 mar. (Adnkronos) - Rex, il cane lupo protagonista del telefilm 'Il commissario Rex', e' morto l'estate scorsa. Il cane che noi vediamo. In molti paesi del mondo 'Il commissario Rex' è una delle serie televisive più amate. Gran parte del merito va naturalmente a Rex, il cane super-efficiente, ma. Tornano il commissario Marco Terzani e il suo mitico assistente a quattro zampe, Rex. A poco meno di un anno dalla messa in onda della. Il prossimo autunno arriva su Rai2 la sesta stagione di Rex non solo con un nuovo commissario, ma anche con un nuovo cane.

Toplists